Featured Post

Weekend con Magic: doppio appuntamento

In Innistrad, una singola carta contiene due effetti. In Ludoteca, un singolo weekend contiene due eventi! Sabato 25 e domenica 26 febbraio La Ludoteca propone un doppio appuntamento dedicato a Magic the Gathering. Sabato 25 febbraio alle 15.30 vi aspettiamo per un torneo in formato Booster Draft di...

Read More

Appuntamenti di Ottobre

Posted by Giasbro | Posted in Events, News | Posted on 30-09-2009

Tag:, , ,

0

Ecco il programma degli appuntamenti di gioco e divertimento in Ludoteca per il mese di ottobre:

  • Giovedì 1 ottobre, ore 21.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Call of Cthulhu LCG : formato Living : Evento Power
  • Martedì 6 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Magic The Gathering : formato Blocco Zendikar : Evento Power
  • Mercoledì 7 ottobre, ore 21.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) a Game of Thrones LCG : formato Living : Evento Power
  • Giovedì 8 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Bakugan Battle Brawl : formato Lega Ufficiale : Evento Power
  • Venerdì 9 ottobre, ore 21.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Tannhauser : Evento Power
  • Martedì 13 ottobre, ore 21.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Wings of War : formato WWI : Evento Power
  • Mercoledì 14 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Wizards of Mickey GCC : formato Costruito : Evento Power
  • Giovedì 15 ottobre, ore 21.00 : Torneo ufficiale Call of Cthulhu LCG : formato Living : Evento Speciale Power
  • Venerdì 16 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Yu-Gi-Oh! : formato Advanced : Evento Power
  • Sabato 17 ottobre, ore 16.00 : Torneo ufficiale a Game of Thrones LCG : formato Living : Evento Speciale Power
  • Domenica 18 ottobre, ore 16.00 : Torneo ufficiale Magic The Gathering : formato Blocco Zendikar : Evento Jackpot
  • Giovedì 22 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Bakugan Battle Brawl : formato Lega Ufficiale : Evento Power
  • Giovedì 22 ottobre, ore 16.00 : Training (gioco libero e dimostrazioni gratuite) Bakugan Battle Brawl : formato Lega Ufficiale : Evento Power
  • Domenica 25 ottobre, ore 17.00 : Club del Giallo : I casi dell’Ispettore Gamba
  • Venerdì 30 ottobre, ore 21.00 : La Locanda del Cerchio Terzo : La Cioccolata
  • Sabato 31 ottobre, ore 16.00 : Torneo ufficiale Wizards of Mickey GCC : formato Costruito : Evento Speciale Power
  • da Martedì 27 a Sabato 31 ottobre : Oktoberquest

Zendikar disponibile

Posted by Giasbro | Posted in Games, Giochi di Carte, News | Posted on 30-09-2009

Tag:,

0

Anche in Ludoteca è disponibile la nuova espansione di Magic The Gathering, il primo e più famoso gioco di carte collezionabili, Zendikar. Questa espansione è disponibile in mazzi tematici in 5 diverse versioni e nelle classiche buste di espansione da 15 carte cadauna. Si tratta di un vero evento nella storia di magic. questa edizione è particolarmente potente, adatta per espandere i mazzi di gioco, oppure per i nostalgici per tornare a giocare. Ricominciamooo!

Zendikar: torneo di presentazione

In occasione di FanFest, la Ludoteca organizza un torneo di presentazione di Zendikar, la cui partecipazione richiede l’acquisto di 1 mazzo e 2 buste. La confezione del mazzo contiene un mazzo tematico, già pronto per giocare di 40 carte, terre comprese. Sempre nella confezione del mazzo è compresa una busta di espansione alla quale potrete aggiungere altre 2 buste. Tutti gli acquisti che farete vi varranno anche per la promozione che vi permette di avere la carta Giorno del Castigo in versione foil.

Chi si preiscrive entro giovedì 1 ottobre avrà la possibilità di avere l’ingresso alla fiera gratuito.

Regolamento per il torneo

Con l’Intro Pack di 41 carte e le 45 carte delle buste di espansione dovrete comporre un mazzo di gioco di almeno 40 carte. La scelta dell’intro pack sarà casuale. Non è possibile inserire carte nel mazzo che non siano quelle trovate nell’intro pack e nelle buste.
Il torneo prevede una serie di turni alla svizzera che sono stabiliti dal numero di giocatori partecipanti.

Lucca09: prevendita biglietti

Posted by Giasbro | Posted in News | Posted on 30-09-2009

Tag:, ,

0

Diversamente da come accadeva negli anni passati, non ci è più data la possibilità di darvi in prevendita i biglietti per la Fiera di Lucca Comics & Games. Quest’anno questa operazione è possibile farla direttamente con l’organizzazione della Fiera toscana attraverso il loro sito web ufficiale raggiungibile direttamente a questo link. Siamo dispiaciuti di non potervi dare più questo servizio, ma da un punto di vista fiscale e amministrativo possiamo garantirvi che per noi è una grande liberazione, in quanto le procedure erano molto costose, rischiose e non remunerative.

Se avete domande potete scriversi ai nostri idirizzi oppure postare direttamente qui sulle pagine del sito. Se decidete di andare a Lucca, buon divertimento e buon gioco!

Keltis

Posted by Exo | Posted in oBox | Posted on 29-09-2009

Tag:, , ,

0

Autore: Reiner Knizia
Editore:
Stupor Mundi per l’Italia da Kosmos
Distribuito in Italia da:
Giochi Uniti
Giocatori:
da 2 a 4 (consigliato da 2 a 4)
Età:
10+
Durata:
30′
Categoria:
Gioco da Tavolo
Meccaniche:
gioco di combinazioni, gestione delle carte
Dipendenza dalla lingua:
nessuna

A scatola chiusa

Spiel des Jahres 2008: questo alza già la nostra aspettativa nei confronti di questo gioco. Per chi non se ne intende uno Spiel des Jahres è un gioco che ha ricevuto forse il premio più prestigioso per il mondo dei giochi da tavolo, sinonimo di qualità, accessibilità e divertimento. Keltis si presenta con una grafica semplice ma gradevole, quasi raffinata, anche se non accattivante. L’aspetto generale della confezione preannuncia che questo gioco ha una ambientazione sostanzialmente astratta. È strano vedere un gioco da 30 minuti in una scatola così grande… speriamo bene.

A scatola aperta

La componentistica è essenziale, tabellone, carte e segnalini di legno, che mantengono il rigore estetico già visto sulla scatola. L’interno, non pienissimo di componenti è impreziosito da un bellissimo vassoio in plastica riccamente decorato. Un lavoro da esperti professionisti, impegnati a riempire adeguatamente la grande scatola. C’è tutto quello che serve, e quello che c’é e di ottima qualità, sia di materiale che di stampa. Il regolamento è un solo foglio ed è strutturato e impaginato con grande mestiere. Forse il premio non è stato da a caso, fino ad ora…

Fuori dalla scatola

Il gioco è un gioco di strategia con le carte, molto veloce, facile da assimilare e adatto a tutti. Chi ha avuto modo di giocare a Le Città Perdute vedrà tantissime somiglianze. Keltis si differenzia per poter essere giocato fino a 4 giocatori e risulta, alla fine, anche più facile del suo predecessore, anche se più condizionato dalla fortuna. Calcolo delle probabilità, un po’ di fortuna, quanto basta, e una grande versatilità: più si è, meglio é, ma funziona anche a due giocatori.

Chi lo compra: A chi piacciono i giochi di carte e di combinazioni. Chi cerca un gioco veloce che riempia i buchi per giocare in famiglia o con un gruppo ristretto di amici. Un titolo che non è indispensabile avere, ma chi rientra nelle caratteristiche un gioco che vale i soldi che costa, e lo apprezzerete per la grande longevità. A differenza di altri casi, non compratelo solo perché ha vinto il premio: correreste inultimente il rischio di rimanere delusi.

Chi lo vende: il negoziante preparato che conosce il contenuto della scatola e ha una clientela diversa dal solo core-gamer. Sullo scaffale non sfigura, ma non fate scorte eccessive: potrebbe richiedere più tempo del previsto a smaltirle.

Castello dei 1000 Specchi

Posted by Exo | Posted in oBox | Posted on 29-09-2009

Tag:,

0

Autore: Inka e Markus Brand
Editore:
Stupor Mundi per l’Italia da Kosmos
Distribuito in Italia da:
Giochi Uniti
Giocatori:
da 2 a 4 (consigliato 3 o 4)
Età:
6+
Durata:
20′
Categoria:
Gioco da Tavolo
Meccaniche:
mnemonico, di percorso
Dipendenza dalla lingua:
nessuna

A scatola chiusa

Si presenta come un family-game di ottimo livello. Le illustrazioni fanno vivere un senso di magia e mistero molto affascinante. Promette un’ottima presenza sul tavolo e una componentistica di grande stupore. Un gioco che, anche solo per curiosità, non si vede l’ora di giocare.

A scatola aperta

Aperta la scatola si spalanca anche la bocca… la componentistica è stupenda e ricca. Aperta la confezione è ancora più impellente il desiderio di farci subito una partita. Le superfici riflettenti, che ci aspettavamo in plastica, sono in realtà veri specchi. Il fondo della scatola e il vassoio, necessari come componenti di gioco, sono ben realizzati e solidi, veri capolavori di ingegneria ludica.

Fuori dalla scatola

C’è tutto quello che ci si aspettava. Il gioco è un buon family-game, per nulla stupido. Veloce, intelligente e coinvolgente… quasi didattico. Può essere l’occasione per insegnare ai più piccini le magie delle illusioni ottiche e dei riflessi degli specchi. In 5 minuti si gioca grazie a un regolamento ben fatto e a una componentistica chiara. La longevità è garantita. Assolutamente da provare.

Chi lo compra: chiunque cerca un family-game di buona qualità. Chi cerca un gioco di abilità, da usare come alternativa a un Memory o a un Spenna il Pollo. Chiunque vuole fare un regalo dall’aspetto prezioso.

Chi lo vende: tutti i negozi che vogliono ampliare il loro catalogo di family-game, aggiungendo una proposta differente dai titoli della Zoch. Quando si è in cadenza di regali (natali, compleanni, ecc.) è un titolo che non deve mancare sullo scaffale.

Cthulhu – Lo Stregone di Salem

Posted by Exo | Posted in oBox | Posted on 29-09-2009

Tag:, ,

0

Autore: Wolfgang Hohlbein
Editore:
Stupor Mundi per l’Italia da Kosmos
Distribuito in Italia da:
Giochi Uniti
Giocatori:
da 2 a 4 (consigliato 4)
Età:
12+
Durata:
60′
Categoria:
Gioco da Tavolo
Meccaniche:
cooperativo
Dipendenza dalla lingua:
Alta (carte, tabellone)

A scatola chiusa

La scatola è misteriosa. L’illustrazione sul fronte è quasi ermetica, ma possiede tutti i simbolismi tipici delle opere legate a Lovecraft e dell’horror in genere. I lati della scatola sono un po’ vuoti: i marchi ripetuti in vari orientamenti pur di riempire gli spazi, ottengono un effetto “posticcio”.
Si presenta come un gioco cooperativo, e sembra essere destinato a un pubblico di appassionati. Intrigante la promessa di trovare nella confezione un racconto ad opera dell’autore del gioco.

A scatola aperta

Subito troviamo il racconto, un simpatico volumetto fantasiosamente illustrato. Il regolamento è di quattro pagine, a prima vista ben strutturato. Il tabellone è di grande impatto, disegnato bene e organizzato e le punchboard sono ben fatte. C’è anche un po’ di legno: 5 pedine dalla sagoma esclusiva. Tutte le illustrazioni, dal tabellone alle carte, sono belle ed evocative: è strana la scelta dei disegni dei Grandi Antichi che, a parte Cthulhu, è molto distante dall’iconografia classica di Lovecraft. Noi abbiamo memoria del gioco Witch of Salem presentato a Essen nel 2008: probabilmente il gioco è stato localizzato in Italia con un’effige di Cthulhu per avere maggiore penetrazione tra gli appassionati del genere, cosa forse non del tutto necessaria.

Fuori dalla scatola

Il gioco si presenta come una versione “alleggerita” di Arkham Horror, con cui condivide lo spirito cooperativo e l’ambientazione. Invece di essere un gioco solo per i core-player, Cthulhu presenta un regolamento molto più snello (4 pagine), spiegato inoltre molto bene.
La durata di 60′ è ottimistica, ma comunque il gioco non si spinge oltre i 90 minuti. La partita è ricca di mistero, avventure, sorprese e difficoltà da superare che rendono l’esperienza appagante e il tempo passa veloce.
Il gioco è gradevole, adatto a tutti, il turno si svolge velocemente e l’attesa tra un giocatore e l’altro è priva di pause noiose: si parla molto e il tempo passa veloce. Meglio giocato in quattro giocatori: in altre modalità perde qualcosa.
Se siete amanti del gioco di avventura in genere, non unicamente dell’horror, fateci un pensierino. Cthulhu è un titolo di cui si sentiva l’esigenza nel mercato dei giochi localizzati, visto che la categoria dei cooperativi comprende giochi principalmente in lingua inglese.

Chi lo compra: chi cerca un bel gioco cooperativo. Chi è un amante dei giochi di avventura. Chi vorrebbe giocare ad Arkham Horror, ma ha un gruppo di casual-player oppure non ha a disposizione tutto il tempo che il gioco Nexus/FFG richiede.

Chi lo vende: un negoziante che deve soddisfare una clientela ampia, che va dal core-player al giocatore casuale. Il gioco potrebbe risultare difficile da vendere a scatola chiusa, a causa dell’ermeticità della confezione, ma chi si fiderà del consiglio non rimarrà deluso.