Featured Post

Zendikar disponibile

Anche in Ludoteca è disponibile la nuova espansione di Magic The Gathering, il primo e più famoso gioco di carte collezionabili, Zendikar. Questa espansione è disponibile in mazzi tematici in 5 diverse versioni e nelle classiche buste di espansione da 15 carte cadauna. Si tratta di un vero evento...

Read More

AD Astra

Posted by cataloger | Posted in oBox | Posted on 12-04-2017

0

Autore: Bruno Faidutti e Serge Laget
Editore:
Nexus Games
Distribuito in Italia da:
Giochi Uniti
Giocatori:
da 3 a 5 (consigliato ?)
Età:
13+
Durata:
60′
Categoria:
Gioco da Tavolo
Meccaniche:
?
Dipendenza dalla lingua:
?

A scatola chiusa

Si presenta con un taglio decisamente alto. Nexus, con questo gioco, apre una linea di giochi d’autore. Un prodotto decisamente “non per tutti”, ma destinato a chi sa apprezzare certe sfumature. Gli autori sono nomi importanti e la meccanica che propongono sembra di quelle “giuste”. Il tempo di gioco è buono (solo 60′). Non ci resta che aprire la scatola…

A scatola aperta

La scatola è aperta e i componenti vengono fuori. Non ci vuole molto a capire che Nexus ha voluto fare le cose per bene, ma i materiale, evidentemente non tedeschi, non completano l’opera. La carta non dà la stessa luminosità alle stampe che le cartografiche tedesche  imprimono alle loro produzioni. Fortunatamente la scatola è di cartone di ottima qualità, mentre le plance sono un po’ “leggere”. Il regolamento, arricchito dalle informazioni sugli autori, ne fanno un book singola che chiunque progetti giochi vorrebbe realizzato per sé. La squadra di Roberto Di Meglio ha avuvuto un’ottima idea e un gran coraggio imprenditoriale a tirare fuori un prodotto con queste caratteristiche in un momento di crisi economica. Le regole sono scritte con un bellissimo carattere, grande e ben impaginato che invoglia a leggere. Non c’é che dire, se il gioco è all’altezza della situazione potrebbe ssere difficile tornare indietro. Peccato che i sacchettini che contengono i componenti in plastica non siano richiudibili, ma visto che puntano alto, consentiteci di essere più pignoli. Ora dobbiamo giocarlo…

Fuori dalla scatola

Il gioco si presenta come una versione “alleggerita” di Arkham Horror, con cui condivide lo spirito cooperativo e l’ambientazione. Invece di essere un gioco solo per i core-player, Cthulhu presenta un regolamento molto più snello (4 pagine), spiegato inoltre molto bene.
La durata di 60′ è ottimistica, ma comunque il gioco non si spinge oltre i 90 minuti. La partita è ricca di mistero, avventure, sorprese e difficoltà da superare che rendono l’esperienza appagante e il tempo passa veloce.
Il gioco è gradevole, adatto a tutti, il turno si svolge velocemente e l’attesa tra un giocatore e l’altro è priva di pause noiose: si parla molto e il tempo passa veloce. Meglio giocato in quattro giocatori: in altre modalità perde qualcosa.
Se siete amanti del gioco di avventura in genere, non unicamente dell’horror, fateci un pensierino. Cthulhu è un titolo di cui si sentiva l’esigenza nel mercato dei giochi localizzati, visto che la categoria dei cooperativi comprende giochi principalmente in lingua inglese.

Chi lo compra: chi cerca un bel gioco cooperativo. Chi è un amante dei giochi di avventura. Chi vorrebbe giocare ad Arkham Horror, ma ha un gruppo di casual-player oppure non ha a disposizione tutto il tempo che il gioco Nexus/FFG richiede.

Chi lo vende: un negoziante che deve soddisfare una clientela ampia, che va dal core-player al giocatore casuale. Il gioco potrebbe risultare difficile da vendere a scatola chiusa, a causa dell’ermeticità della confezione, ma chi si fiderà del consiglio non rimarrà deluso.

With the online version, players www.essayclick.net/ can ask for clues

Write a comment

You must be logged in to post a comment.